Cura di malattie da alterazione della melanina a Milano e provincia

La melanina è il pigmento che determina il colore della pelle di un individuo ed è contenuto in speciali cellule tegumentarie dette melanociti. Maggiore è la sua concentrazione, più scura sarà la pelle.

Le malattie da alterazione della melanina sono molte e si manifestano con discolorazioni e discromie della pelle. I medici dello Studio Dermatologico Bianchi di Parabiago, in provincia di Milano, sono specializzati nella loro cura. 

Queste patologie, sia di origine ereditaria che acquisita, sono suddivisibili in due macrocategorie: alterazioni dovute a iperpigmentazione, in cui compaiono sul corpo macchie più scure rispetto al resto della carnagione, e alterazioni dovute a ipopigmentazione, in cui la perdita di melanina in determinate zone provoca la formazione di chiazze più chiare rispetto al resto del corpo.
Queste malattie, generalmente semplici da diagnosticare, non costituiscono un pericolo per la vita dei pazienti; tuttavia, il consulto con un dermatologo aiuta ad ottenere una diagnosi precisa e ad escludere che i sintomi non siano legati a patologie gravi a carico di altri organi.

Vitiligine

La vitiligine è una delle patologie da alterazione della melanina più note. Questo disordine dermatologico si manifesta con la formazione sul corpo di macchie bianche, dovute alla totale assenza di melanina in quelle aree della pelle. Per diagnosticare la vitiligine basta un semplice esame strumentale eseguito con la luce di Wood. Non essendo contagiosa e non causando problemi di salute, la patologia può non essere trattata, ma esistono terapie per la stimolazione dei melanociti che portano a buoni risultati nel lungo periodo, tra cui la fototerapia UVB.

Melasma

Un altro disordine dermatologico molto comune è il melasma. La malattia colpisce principalmente le donne e si presenta sottoforma di macchie scure sulla pelle di volto e seno. Detto anche cloasma, il melasma può avere origine da squilibri ormonali, da una depilazione aggressiva, da momenti di stress o dall’uso di creme e profumi prima dell’esposizione solare. La patologia può essere trattata con prodotti ad uso topico prescritti da un dermatologo, ma può anche rientrare senza alcuna cura, non appena l’esposizione al sole diminuisce.
Il cloasma gravidico, invece, è un problema ormonale tipico della gravidanza che regredisce dopo il parto.
Q